Bando a sportello Protocollo Polesine

BANDO SCADUTO

20 MAGGIO 2016 ultimo giorno utile per la trasmissione delle domande di partecipazione al bando.
Scadenza rendicontazione da parte dell’impresa: 30 GIUGNO 2016.

La Camera di Commercio di Rovigo pubblica un bando a sportello per il finanziamento di iniziative a sostegno del tessuto produttivo dell’area del Polesine (La Regione Veneto nell’ambito delle azioni del Protocollo Polesine, ha messo a disposizione della Camera di Commercio di Rovigo un plafond di € 5 milioni, di cui 2 milioni per il 2014 e 3 milioni per il 2015, per l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato, con rimborso minimo di 36 mesi e massimo di 180 mesi (con 12 mesi massimi di preammortamento), a favore delle imprese aventi sede legale o unità operativa nei Comuni della provincia di Rovigo (escluse le imprese agricole).

In particolare, il contributo è finalizzato all’abbattimento parziale degli interessi previsti sul finanziamento per diverse tipologie, quali acquisti, costruzioni, ampliamenti, ristrutturazioni immobiliari, acquisti di macchinari, impianti ed attrezzature, nonché di beni immateriali; l’importo del contributo sarà calcolato al 60% degli interessi attualizzati risultanti dal piano di ammortamento inizialmente predisposto.

Attualmente sono convenzionati i seguenti Istituti di credito:
Federazione Veneta delle Banche di Credito Cooperativo: Banca Adria, Banca Annia, RovigoBanca, – Veneto Banca Scpa – Banco Popolare Società Cooperativa di Verona – Cassa di Risparmio di Ferrara – Banca Popolare di Ravenna (Banca Popolare dell’Emilia Romagna) – BCC Marcon-Venezia – Monte dei Paschi Spa – Unicredit Spa – Cassa di Risparmio del Veneto Spa – Cassa Padana BCC –  Banca Popolare di Vicenza – Banca Carige Italia Spa – Mediocredito Italiano – Banca Popolare Friuladria Spa – 

Le domande possono essere presentate esclusivamente tramite posta elettronica certificata – PEC,  a partire dalle ore 10,00 del 1 settembre 2014, all’indirizzo: cciaadl@legalmail.it


Con determinazione dirigenziale n. 23 del 16/10/2015, è stata approvata una graduatoria delle imprese ammesse al beneficio, con riserva di procedere alla effettiva quantificazione del contributo in sede di rendicontazione, da prodursi entro la scadenza del 30 giugno 2016, e in ogni caso, nel rispetto di quanto previsto dal bando.

Elenco delle imprese ammesse a contributo con Determinazione n. 66/2016  AllegatoA new

Graduatoria delle imprese ammesse al contributo – aggiornamento al 08/06/2016 AllegatoB  new

DOMANDE FREQUENTI  – FAQ


Bando

Domanda di partecipazione   da trasmettere a: cciaadl@legalmail.it

Modello per l’Istituto di Credito

All.A1: Dichiarazione aiuti de minimis  oppure ALL.A2: Dichiarazione D.M.18 aprile 2005


MODULISTICA PER LA RENDICONTAZIONE E RICHIESTA LIQUIDAZIONE DA PRESENTARE ENTRO E NON OLTRE IL 30/06/2016

Rendicontazione e richiesta di erogazione del contributo (*) da trasmettere a: cciaadl@legalmail.it

Dichiarazione_4%_IVA

ALL.A1: Dichiarazione “de minimis”: oppure ALL.A2: Dichiarazione DM 18 aprile 2005

ALL.B: Dichiarazione vincolo destinazione

ALL.C: Dichiarazione venditore immobile

ALL.D: Dichiarazione venditore beni usati

ALL. E: Dichiarazione beni usati

Etichetta 

(*) IMPORTANTE: La casella di posta elettronica certificata può ricevere allegati fino alla corrispondenza di 22 MB. Per agevolare la trasmissione, si raccomanda di effettuare la scansione dei documenti cartacei utilizzando una bassa risoluzione, che comunque non compremetta la leggibilità (toni di grigio); per le immagine fotografiche utilizzare il formato digitale jpeg. Se necessario, si può procedere con invii multipli, in tal caso si suggerisce di attribuire un numero a ciascuna pec.

Ultimo Aggiornamento: 22/06/2017