Ufficio Unico Ambiente delle Camere di Commercio del Veneto

Ufficio Unico Ambiente delle Camere di Commercio del Veneto

 

Ha sede presso la Camera di Venezial’Ufficio Unico Ambiente (UUA) delle Camere di Commercio del Veneto, istituito con l’obiettivo di offrire all’intera utenza camerale regionale un’unica struttura organizzativa che rappresenti il punto di riferimento in ambito informativo e formativo sulle tematiche ambientali di competenza del sistema camerale.

L’Ufficio Unico Ambiente delleCamere di Commercio del Veneto informa la propria attività  secondo tre linee di azione: 

  • DIFFUSIONE: veicolando le eventuali notizie di modifiche legislative e a diffonderle alle imprese attraverso differenti canali: e-mail, comunicazioni scritte, newsletter, aggiornamento del sito internet camerale, etc.
  • INFORMAZIONE: diretta alle imprese del settore ambientale, che spesso si trovano ad operare con una normativa ambientale complessa ed articolata e che richiedono informazioni e indicazioni su come affrontare tematiche e aspetti particolari.
  • FORMAZIONE: è il punto focale della propria attività, e si esplica nell’organizzazione di convegni e seminari che offrono alle imprese la possibilità di confrontarsi direttamente con veri esperti nella gestione dei rifiuti.

 

Più precisamente l’Ufficio Unico Ambiente si occupa di: 

 

  •       organizzare convegni incentrati su tematiche ambientali quali, ad esempio, la normativa che disciplina la gestione dei rifiuti, il regolamento REACH, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), il registro pile e accumulatori, la gestione dei veicoli fuori uso, i sistemi di gestione ambientale, l’efficienza energetica, la green economy;

 

  • gestire una casella postale unificata a livello regionale per la ricezione delle dichiarazioni SISTRI/MUD, e organizzare seminari formativi inerenti la compilazione di tale dichiarazione;

 

  • gestire l’acquisizione e l’informatizzazione delle dichiarazioni SISTRI/MUD, nonché il rilascio di certificazioni o visure dei dati dichiarati e registrati nella banca dati informatica;

 

  • promuovere la definizione e diffusione di bandi di finanziamento per incentivare le imprese ad investire sul miglioramento  delle proprie performance ambientali, tramite l’adozione di sistema di gestione ambientale, l’attuazione di interventi in tema di efficienza energetica,  lo sviluppo di studi di impatto ambientale, ecc.

 

  •           realizzare corsi formativi riguardanti la classificazione e la gestione dei rifiuti, l’attività dell’Albo Gestori Ambientali, la compilazione e tenuta delle scritture ambientali (registro carico e scarico e formulario),la normativa ADR, le modalità semplificate di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche da parte dei distributori, installatori e gestori di centri di assistenza tecnica, il trasporto transfrontaliero,ecc;

 

  •           dare risposte puntuali e precise ai quesiti che vengono posti dalle imprese della regione sulle tematiche della gestione dei rifiuti, attraverso email, colloqui telefonici, attività di sportello;

 

  •            gestire il Registro nazionale delle persone e delle imprese certificate previsto dal  DPR n. 43 del 27/01/2012 che attua il regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra; tale decreto affida alle Camere di Commercio del capoluogo di regione la gestione di tale registro, oltre al rilascio dei certificati provvisori e di attestati e visure di certificati.

 

 

 

Ultimo Aggiornamento: 04/02/2016