IP-SMEs

IP Awareness and Enforcement: innovative services for Mediterranean SMEs

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO: MED PROGRAMME – www.programmemed.eu

 

DURATA DEL PROGETTO: 30 mesi (giugno 2010 – dicembre 2012)

 

PARTNERSHIP:
PARTNER

  • Camera di Commercio di Venezia (Lead partner)
  • Regione Veneto – Direzione sviluppo economico ricerca e innovazione - ITALIA
  • Professionals’ chamber of Thessaloniki – GRECIA
  • Ufficio trasferimento tecnologico del National Hellenic Research Foundation – GRECIA
  • Camera di Commercio di Marseille – FRANCIA
  • Università di Alicante  - SPAGNA
  • Camera di Commercio, industria e navigazione di Alicante – SPAGNA

OBSERVER-ASSOCIATI

  • DGLC-UIBM
  • INPI - Istituto nazionale per la proprietà industriale francese
  • OEPM – Ufficio nazionale brevetti e marchi spagnolo

  

OBIETTIVO DEL PROGETTO:

  • incentivare la competitività delle PMI dei settori della pelle, dell’arredamento, della calzatura, del tessile e dell’agroalimentare, di facilitare l’accesso agli strumenti di protezione IPR con servizi innovativi messi a disposizione dagli intermediari istituzionali,
  • curare la formazione e l’aggiornamento degli operatori coinvolti
  • sperimentazione in casi pilota, la diffusione dei risultati e la continuazione sia della fornitura dei servizi che del loro aggiornamento.

 

TARGET DI RIFERIMENTO DEL PROGETTO 

  • Operatori degli Enti intermediari (Camere di Commercio)
  •  PMI dei settori della pelle, dell’arredamento, della calzatura, del tessile e dell’agroalimentare e operatori per l’aggiornamento delle competenze sui servizi selezionati e sulle azioni di trasferimento tecnologico.

 

PRINCIPALI ATTIVITA’ E STRUTTURA DEL PROGETTO

  • Censimento dei servizi offerti alle PMI sul tema della tutela o rafforzamento della proprietà intellettuale e analisi degli effettivi bisogni delle stesse PMI nello stesso settore. Individuazione delle lacune nei servizi a tutela della PI, che verranno successivamente colmate attraverso lo sviluppo dei 5 servizi innovativi.
  • Sviluppo dei servizi innovativi sui seguenti ambiti della proprietà intellettuale: conoscenza e consapevolezza, strategia di difesa, protezione anche con strumenti legali, valutazione degli asset intangibili e loro negoziazione.
  • Riqualificazione e aggiornamento del personale competente nel campo della tutela della proprietà intellettuale attraverso metodi e-learning per innalzare il livello di efficienza ed efficacia dei servizi forniti dagli uffici competenti e la preparazione alla sperimentazione effettiva dei servizi.
  • Sperimentazione dei servizi tramite azioni pilota nelle Imprese selezionate secondo la metodologia e i criteri preventivamente adottati. Saranno coinvolte un minimo di 180 PMI e si ipotizzano 5 azioni di trasferimento tecnologico transazionale. Le azioni pilota avranno lo scopo sia di testare i servizi innovativi, sia di promuovere l’uso di tali strumenti nelle azioni di trasferimento tecnologico transnazionale.
  • Valutazione dei risultati delle azioni pilota grazie a degli specifici indicatori di performance da parte di un comitato di esperti nel settore, capitalizzazione dei risultati di progetto e loro trasferimento in politiche nazionali e regionali.
  • Comunicazione e disseminazione dei risultati di progetto attraverso eventi regionali e locali con l’obiettivo di disseminare i risultati di progetto e allargare il network dei possibili stakeholders interessati alla sperimentazione e sviluppo di tali servizi nell’area del Mediterraneo.

Maggiori informazioni: http://www.ip-smes.eu

 

Ultimo Aggiornamento: 05/04/2013