IPeuropeAware

IP Awareness and Enforcement Modular Based Action for SMEs

DURATA DEL PROGETTO: dal 11/2007 al 02/2010.

 

CAPOFILA DEL PROGETTO: Università di Alicante.

 

PARTNERS COINVOLTI NEL PROGETTO:
Uffici nazionali marchi e brevetti
INPI(Francia), HPO(Ungheria), UIBM(Italia), PRV(Svezia), DKPTO(Danimarca), DPMA(Germania), OEPM (Spagna), UKIPO(UK), BPO (Bulgaria), INPI(Portogallo), UPV(rep. Ceca), PRH(Finlandia), EPA(Estonia), UPRP(Polonia), OBI(Grecia), OSIM(Romania), TPE(Turchia), OP(Austria), CD(commerce division Malta)
Centri di Ricerca:
UA(Alicante), LUXINNO(Lussemburgo), IEEPI(Lussemburgo), POLITECNICO TORINO(Italia)
Agenzia di Innovazione: INNOLUX
Centri di Tecnologia Tessile: CETTEMSA
Organizzazioni non profit: EURRATEX
Camere di Commercio: CCIAA VENEZIA
Ministeri: DPI (Lussemburgo)

 

DESCRIZIONE DEL PROGETTO:
Il progetto “IP Awareness and Enforcement Modular Based Action for SMEs” è un progetto cofinanziato dalla Commissione Europea nato nel novembre 2007, gestito da un consorzio di Uffici nazionali di proprietà industriale di 19 Stati membri e coordinato dall’Università di Alicante.
Il progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare le imprese europee sull’importanza dei diritti di Proprietà Industriale nei processi di innovazione e sviluppo economico, trasferendo loro strategie e strumenti da attivare per competere in maniera efficace nei mercati nazionali e internazionali.
Si rivolge soprattutto alle piccole e medie imprese con l’obiettivo di fornire loro utili informazioni sul sistema dei diritti di proprietà industriale e sulle azioni da intraprendere per tutelare i propri diritti di brevetto, marchio o disegno industriale. Il progetto determinerà una stretta collaborazione tra gli esperti in materia di IP gli attori di enforcement e innovazione a livello europeo, in modo da migliorare l’accesso alle  PMI e alle Organizzazioni di Ricerca in servizi IPR a livello Europeo, nazionale e regionale.
Una stretta collaborazione sarà data anche dagli uffici Nazionali di Marchi e Brevetti, dall’ufficio Europeo di Marchi e Brevetti attraverso delle rilevanti iniziative della Commissione Europea sul IPR
Il progetto si sviluppa in 3 moduli con particolare attenzione sui fabbisogni e sui controlli. Un ulteriore modulo è progettato per costituire la base offrendo una conoscenza comune e un toolbox che raccoglie tutti i servizi/strumenti assicurandone il coordinamento e il management dell’intero progetto. Ogni singola proposta copre tutti i quattro moduli.

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO:

  1. Accrescere la conoscenza nelle PMI dei temi legati alla PI
  2. Promuovere l’integrazione della PI nelle strategie innovative e nel business planning delle PMI
  3. Rendere più efficace la protezione dei diritti di PI da parte delle PMI attraverso un maggiore ricorso alla registrazione dei diritti di PI e promuovere la conoscenza e l’utilizzo dei metodi di protezione de facto
  4. Migliorare la protezione e l’enforcement dei diritti di PI da parte delle PMI
  5. Accrescere la capacità delle PMI di contrastare il fenomeno della contraffazione
  6. Sviluppare azioni per promuovere la conoscenza in materia di protezione dei diritti di PI al fine di informare le imprese del settore moda e design (tessile, pelle, calzature e arredamento) sui rischi della contraffazione e sugli strumenti e le procedure attivabili per combatterla
  7. Promuovere l’uso dei diritti di PI nella ricerca internazionale e nelle attività di sviluppo e di trasferimento tecnologico fornendo un servizio di assistenza dedicato ai beneficiari effettivi e potenziali dei programmi CIP e dei Programmi Quadro di Ricerca, in particolare PMI high-tech e Centri di ricerca pubblica

Ultimo Aggiornamento: 20/01/2011