Registro telematico gas fluorurati ad effetto serra

 

 ATTENZIONE!

A seguito dell'attivazione del Registro telematico nazionale avvenuta il giorno 11 febbraio 2013, le persone e le imprese obbligate all'iscrizione dovevano provvedere ad iscriversi entro 60 giorni da tale data, ovvero entro il 12 aprile 2013.

 

 Successivamente, il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con Decreto Direttoriale del 31 gennaio 2013 n. 8498, ha differito di 60 giorni l'avvio dell'operatività del Registro.

 

 Unioncamere Nazionale, con nota del 15 aprile 2013, comunica che:

"In conseguenza di tale provvedimento: sono valide le istanze presentate dai soggetti obbligati entro e non oltre l'11 giugno 2013; restano parimenti valide le istanze presentate prima del decreto direttoriale (...), nonchè le certificazioni provvisorie e definitive di persone e imprese rilasciate fino alla data del nuovo decreto; i certificati provvisori scadono comunque dopo sei mesi dalla data del loro rilascio"

 

1- IL REGISTRO TELEMATICO

L’iscrizione al Registro telematico nazionale avviene esclusivamente per via telematica, dalsito ufficiale del Registro www.fgas.it, e presuppone l’utilizzo di un dispositivo di firma digitale.

 

2- REPERIRE INFORMAZIONI

Proprio ai fini dell’iscrizione è importante consultare nel sito www.fgas.it i seguenti materiali di supporto:

- due video guida che illustrano passo dopo passo le modalità di presentazione delle pratiche di iscrizione delle persone e delle imprese;

- la Guida operativa al registro telematico nella sezione “Modulistica ed istruzioni”

- i modelli scaricabili (procura, dichiarazione sostitutiva) da allegare alle pratiche telematiche di iscrizione;

- F.A.Q.  relative ad informazioni generali e casi specifici.

 - la sezione "CCIAA e versamenti" per conoscere le modalità e gli estremi di riferimento per il pagamento dei diritti di segreteria e della marca da bollo previsti; 

 

3- NOTA CERTIFICATO PROVVISORIO

 Nota su certificato provvisorio – regolamento N.303/2008 e N.304/2008

E’ importante ricordare che al fine di richiedere il certificato provvisorio è indispensabile che esso venga richiesto prima dalle persone e che la loro pratica venga accolta dalla Camera di commercio: solo allora si genererà il certificato provvisorio e potrà iscriversi l’azienda e richiedere il proprio certificato provvisorio.

 

 4- NOTA IMPRESA INDIVIDUALE

L'impresa individuale a detta del Ministero dell'ambiente deve iscriversi sia come persona sia come impresa 

 

 

 

 

Si ricorda che i pagamenti per la presentazione delle pratiche di iscrizione sono i seguenti:

- Pratiche di iscrizione persona: € 13,00 diritti di segreteria + € 16,00 marca da bollo (causale: codice fiscale persona + 010 +300_16)

- Pratiche di iscrizione impresa: € 21,00 diritti di segreteria + € 16,00 marca da bollo (causale: codice fiscale impresa + 010+ 300_16)

 

I pagamenti devono essere effettuati singolarmente per ogni singola pratica di iscrizione.

Per visualizzare le modalità di pagamento clicca qui

 

 

Ultimo Aggiornamento: 04/02/2016