Contratti tipo

La Camera di Venezia  partecipa dal 2008 ad un progetto, coordinato da Unioncamere Italiana, finalizzato alla predisposizione e alla successiva divulgazione a livello nazionale di pareri sulla presenza delle clausole inique contenute nei modelli contrattuali standard in uso nei principali settori economici, e di schemi contrattuali privi di clausole vessatorie.

I contratti tipo sono strumenti a carattere preventivo che si predispongono per evitare l’insorgenza di problemi tra consumatori e imprese e che consentono di assicurare regole di trasparenza e di equità.

La legge affida alle Camere il compito di promuovere l’utilizzo di questa tipologia contrattuale tra imprese, loro associazioni e associazioni dei consumatori e degli utenti.

I pareri e i contratti tipo elaborati dalle diverse Camere di Commercio, nell’ambito progetto nazionale, vengono condivisi sia a livello locale che a livello centrale con le principali associazioni rappresentative delle categorie economiche e dei consumatori e approvati dalla Commissione Nazionale alla presenza, fra gli altri,  dei delegati dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il settore di intervento sul quale ha lavorato la Camera di Venezia con gli esperti della Commissione URM- Unità per la Regolazione del Mercato- è stato quello immobiliare; i  testi elaborati sono stati innanzitutto condivisi dal Tavolo di lavoro locale, costituito da Camera di Commercio, Comune di Venezia, Provincia di Venezia e dalle principali Associazioni di Categoria e dei Consumatori.

I contratti predisposti, la maggior parte dei quali  già approvata dalla Commissione di coordinamento nazionale (Unioncamere - Sistema Camerale, Antitrust, Ministero Sviluppo Economico), sono:

  • Conferimento di incarico al mediatore da parte del venditore in esclusiva;
  • Conferimento di incarico al mediatore da parte del venditore;
  • Lettera di conferma incarico verbale al mediatore;
  • Incarico di acquisto;
  • Proposta irrevocabile di acquisto;
  • Accettazione proposta irrevocabile di acquisto;
  • Contratto preliminare di compravendita;
  •  Contratto di cessione d’azienda; 
  • Contratto di cessione di ramo d’azienda;
  • Contratto di locazione per uso abitativo;
  • Contratto d’affitto d’azienda;
  • Contratto di locazione di immobile per finalità turistica;

oltre al Vademecum sulla compravendita immobiliare ed al Codice di comportamento del mediatore immobiliare.

Questi ed altri contratti tipo - unitamente ai contratti tipo del Settore Alberghiero e Bed and Breakfast, predisposti negli anni precedenti ed elaborati oltre che in lingua anche in inglese, francese e tedesco, grazie al lavoro di traduzione svolto dall'APT di Venezia - i codici di condotta e autodisciplina e i pareri sulla presenza di clausole inique, sono consultabili nella banca dati nazionale di Unioncamere, disponibile al sito: 

http://www.contratti-tipo.camcom.it/

Ultimo Aggiornamento: 08/02/2017