Privacy

Stiamo aggiornando le nostre politiche e il nostro sistema di gestione dei dati personali per garantire i tuoi diritti in materia di privacy secondo le disposizioni del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati nella Unione Europea (GDPR).

La Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare è costantemente impegnata a garantirti trasparenza e sicurezza nelle modalità di trattamento dei tuoi dati. Le modifiche che stiamo apportando ci consentono di salvaguardare i tuoi dati e meglio tutelare la tua privacy.

Per esercitare i tuoi diritti puoi scrivere a privacy@dl.camcom.it


Il Decreto 21 aprile 2017, n. 93 ha introdotto l'obbligo del libretto metrologico per tutti gli strumenti in servizio, cioè il  libretto, su  supporto  cartaceo  o informatico, su cui vengono annotate tutte le  informazioni  previste nell'allegato V e nello specifico:

  • Nome, indirizzo del titolare dello strumento, eventuale partita IVA;
  • Indirizzo presso cui lo strumento è in servizio, ove diverso dal precedente;
  • codice identificativo del punto di prelievo (POD) o di riconsegna, a seconda dei casi e qualora previsto;
  • Tipo dello strumento;
  • Marca e modello;
  • Numero di serie;
  • Anno di fabbricazione per gli strumenti muniti di bolli di verificazione prima nazionale;
  • Anno della marcatura CEE o della marcatura CE e della marcatura supplementare M, per gli strumenti conformi alla normativa europea;
  • Data di messa in servizio;
  • Nome  dell'organismo, del riparatore e del verificatore intervenuto;
  • Data e descrizione delle riparazioni;
  • Data della verificazione periodica e data di scadenza;
  • Specifica di strumento utilizzato come «strumento temporaneo»;
  • Controlli casuali, esito e data.

 

Il libretto metrologico, ove non vi abbia già provveduto il fabbricante, viene rilasciato dall'organismo che esegue la prima verificazione periodica, senza onere per il titolare dello stesso. Lo stesso onere è a  carico della Camera di commercio che in applicazione delle diposizioni transitorie di cui all'articolo 18, comma 1, esegue la verificazione periodica sugli strumenti già in servizio.

Sul piano operativo sono adottate le opportune iniziative affinché la compilazione del libretto metrologico possa avvenire, di norma, mediante l'utilizzo di un idoneo supporto informatico, che può essere  messo a disposizione dallo stesso sistema camerale nell'intent di facilitare anche lo scambio di informazioni prescritto.

COSA ANNOTARE SUL LIBRETTO METROLOGICO

Si ricorda che nel libretto metrologico vanno sempre annotate tutte le operazioni svolte sullo strumento:

  • le riparazioni che hanno comportato dei sigilli di protezione anche di tipo elettronico (riportando la descrizione della riparazione effettuata e i sigilli applicati);
  • le verificazioni periodiche;
  • i controlli casuali effettuati dalle Camere di commercio

 

 

Ultimo Aggiornamento: 19/09/2018