Privacy

Stiamo aggiornando le nostre politiche e il nostro sistema di gestione dei dati personali per garantire i tuoi diritti in materia di privacy secondo le disposizioni del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati nella Unione Europea (GDPR).

La Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare è costantemente impegnata a garantirti trasparenza e sicurezza nelle modalità di trattamento dei tuoi dati. Le modifiche che stiamo apportando ci consentono di salvaguardare i tuoi dati e meglio tutelare la tua privacy.

Per esercitare i tuoi diritti puoi scrivere a privacy@dl.camcom.it


Visti e Attestazioni diverse per l'Estero

Le Camere di Commercio sono competenti sul rilascio di alcuni documenti necessari alle imprese per il concreto esercizio dell’ attività di commercio con l'estero. La Camera può attestare solo ciò che può accertare secondo la competenza che le è conferita.

 

Provvede al rilascio di attestazioni, dichiarazioni e visti, solo quando sono richiesti da un’ Autorità straniera, a condizione che gli stessi non siano in contrasto con la normativa comunitaria e/o nazionale.

 

La richiesta di apposizione visti, come per i certificati di origine, va trasmessa con modalità telematica attraverso la piattaforma registroimprese.it – Cert’O (vedi presentazione programma Cert’O, sezione documenti).

 



Visto su fattura

Questo  visto  viene  apposto, su  richiesta  della  ditta  e  per quei Paesi la cui normativa lo richiede, sulle fatture di esportazione.

 

Visto per deposito

Il visto per  deposito si applica, se richiesto, su documenti emessi da Enti Pubblici o altri organismi, quali ad esempio le Aziende Sanitarie Locali o gli Istituti nazionali di certificazione, ecc.



Visto poteri di firma

Trattasi di un visto che attesta la legittimità della firma del titolare o del legale rappresentante della ditta, apposta in calce ad  un  documento o dichiarazione  (certificati analisi, dichiarazioni produttore, dichiarazione  conformità, ecc.).  Il visto attesta la carica del  firmatario  del documento  nella  compagine  sociale dell’ impresa, sulla base delle risultanze del Registro Imprese.

Tale visto non  conferma l’esattezza o attendibilità  delle  dichiarazioni  rese da chi sottoscrive i documenti, ma  attesta  semplicemente  che il soggetto che ha sottoscritto è persona  autorizzata in  base alla  carica  che  ricopre  all’ interno dell’ impresa.

 

Visto legalizzazione  firma del funzionario  della Camera di Commercio su atti e documenti a valere all’estero

Questo visto viene  apposto, su  richiesta  della  ditta, sui  documenti a valere all’estero (certificato di origine, fatture,  dichiarazioni  consolari, visto  poteri di  firma,

deposito atti, ecc.).
Legalizza  la  firma  del funzionario  della  Camera  di  Commercio  delegato al rilascio di tali documenti, e viene  richiesto  generalmente  quando  i  documenti  devono  poi

essere trasmessi ad  Ambasciate  o Consolati  esteri  per  ulteriore visto.

 

 

Le fatture ed ogni altro documento da vistare vanno allegate all’ istanza telematica firmate digitalmente.

Qualora il visto debba essere apposto su un documento originale in possesso dell’ impresa, è possibile - dopo aver trasmesso la richiesta telematica - esibire quest’ ultimo allo sportello camerale che provvederà ad apporre il relativo visto direttamente sull’ originale.

 

 

Tempi di rilascio

I documenti sono rilasciati entro  1 giorno lavorativo dal ricevimento telematico della richiesta, ad eccezione dei casi particolarmente complessi, che necessitano di un esame approfondito della documentazione.

Costi

Visti e attestazioni diversi: Euro 3,00 per ogni visto

Regolamenti dell'Unione Europea:

UE 952/2013 (Nuovo codice doganale dell’Unione);

UE 2446/2015 (Regolamento delegato del Nuovo codice doganale dell’Unione);

UE 2447/2015 (Regolamento di esecuzione del Nuovo codice doganale dell’Unione).

Ultimo Aggiornamento: 25/10/2018