Agenti e rappresentanti di commercio

L'attività di agente di commercio si intende esercitata da chiunque venga stabilmente incaricato da una o più imprese di promuovere la conclusione di contrattiin una o più zone determinate. 
L'attività di rappresentante di commercio si intende esercitata da chiunque venga stabilmente incaricato da una o più imprese di concludere contratti in una o più zone determinate.

Tutti coloro che, a titolo individuale o in forma societaria, intendono svolgere attività di agente e/o rappresentante di commercio devono essere in possesso dei requisiti stabiliti dalla legge 204/1985 e successive modificazioni.
Devono altresì essere in possesso dei requisiti anche coloro che a qualsiasi titolo (tutti i legali rappresentanti di impresa societaria, gli eventuali preposti, procuratori, institori, dipendenti...) svolgono l'attività per conto dell'impresa.

Il Ruolo agenti e rappresentanti di commercio e' stato soppresso dall'art. 74 del d.lgs. 26/03/2010 n. 59, in vigore dall'08/05/2010, ed è privo di valore legale dal 13 maggio 2017, ai sensi dell'art. 10, comma 3 del decreto MSE 26/10/2011 - agenti e rappresentanti di commercio.

Il 12 maggio 2012 e' entrato in vigore il decreto Mse 26/10/2011.
Da tale data per le segnalazioni certificate d'inizio attivita' (Scia) e per tutti gli altri adempimenti previsti dal decreto e' obbligatorio utilizzare i modelli Arc allegati al decreto . La compilazione dei modelli e l'invio al registro imprese - rea della camera di commercio dovranno essere effettuati per via telematica mediante l'applicazione  comunicastarweb 

I requisiti da autodichiarare nei modelli ARC per l’esercizio dell’attività di agente e rappresentante di commercio sono:

 MORALI:

  • non essere interdetto o inabilitato, condannato per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, l'economia pubblica, l'industria ed il commercio, ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;

  • non essere sottoposto a misure di prevenzione contro la delinquenza mafiosa.

 PROFESSIONALI:

  • essere iscritto nel soppresso Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio (requisito valido fino al 12/05/2017) (Decreto MSE 26/10/2011 ARC, art. 10, comma 3);
  • oppure essere iscritto nell'apposita sezione REA (transitorio) (Decreto MSE 26/10/2011 ARC, art. 10, comma 2),
  • oppure essere iscritto nell'apposita sezione REA (a regime) (Decreto MSE 26/10/2011 ARC, art. 7)
  • oppure essere in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado con indirizzo commerciale o di laurea in materie commerciali o giuridiche (elenco titoli di studio);
  • oppure  esperienza lavorativa di un biennio di attività, nell’ultimo quinquennio, come dipendente con qualifica almeno di concetto (1°, 2°, 3° livello del CCNL per i Dipendenti del Terziario: Commercio, Distribuzione e Servizi (vedere mansionario a pag. 73)) e con mansioni di direzione ed organizzazione delle vendite, o viaggiatore piazzista; o analogo inquadramento in altri CCNL (chiedere a albi.ruoli@ve.camcom.it);
  • oppure  essere o essere stato per almeno due anni negli ultimi cinque titolare o legale rapprsentante di una impresa che ha svolto o che svolge attività commerciale;
  • oppure di essere o essere stato due anni negli ultimi cinque, familiare coadiutore di una impresa che svolge o ha svolto attività commerciale;
  • oppure  aver frequentato con esito positivo un corso per agenti e rappresentanti di commercio, riconosciuto dalla Regione o dalla Provincia Autonoma (il corso può essere frequentato in una qualsiasi regione italiana).

Nella città metropolitana di Venezia organizzano corsi i seguenti enti privati:
CESCOT VENETO 
ENAIP VENETO
TERSERVIZI S.r.l. - CONFCOMMERCIO
UMANA FORMA S.r.l.
U.S.A.R.C.I. VENEZIA
VENEFORM 

Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito della Regione Veneto cliclavoroveneto.it alla pagina cliclavoroveneto.it/corsi-riconosciuti

 

INCOMPATIBILITA’ 

L’attività non può essere esercitata da chi svolga lavoro dipendente (unica eccezione il dipendente pubblico in regime di part-time non superiore al 50%), o da chi svolga l’attività di agente d’affari in mediazione.

In caso di Società i requisiti  richiesti dalla legge devono essere posseduti da tutti i legali rappresentanti e da tutti coloro che a qualsiasi titolo svolgono l'attività per conto dell'impresa (preposti, collaboratori, dipendenti, ecc.)

ATTENZIONE: L'ATTIVITÀ DI PROCACCIATORE D'AFFARI NON COSTITUISCE REQUISITO PROFESSIONALE. Tale attività, pur essendo affine a quella dell’agente e rappresentante di commercio, si differenzia per la mancanza di stabilità dell’incarico quindi si deve desumere il carattere occasionale e discontinuo dell’attività medesima (Parere MICA prot. n. 412132 dell’01/12/1997).

RICORSI

Contro il divieto di avvio o di prosecuzione dell'attività, l’interessato può ricorrere al Ministero dello Sviluppo Economico entro 30  giorni dall'avvenuta notifica.

Diritti di segreteria:

- impresa individuale € 18,00
- società                       € 30,00

- diritto annuale              leggi

Dal 20 ottobre 2015 la segnalazione certificata d'inizio attivita' (scia) di agente e rappresentante di commercio non e' piu' soggetta alla tassa di concessione governativa.
(agenzia delle entrate - direzione regionale della lombardia - interpello n. 904-682/2015) 

 

DOMANDA:

Sono iscritto all'ex Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio ed attualmente esercito l'attività in qualità di (Imprenditore Individuale/Socio di snc/Socio Accomandatario di sas/Amministratore Unico-Presidente del CdA-Consigliere Delegato di società di capitali), sono venuto a conoscenza che, a seguito dell'entrata in vigore del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26/10/2011, è previsto un aggiornamento della posizione nel Registro delle Imprese/R.E.A..

Cosa devo fare?

RISPOSTA:

Ai sensi dell'art. 10 comma 1 del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26/10/2011, in vigore dal 12/05/2012, le imprese attive ed iscritte nell'ex Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio alla data del 12/05/2012, devono compilare la sezione "AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA" del modello "ARC" (di cui in allegato al Decreto) per ciascuna sede o unità locale e la devono inoltrare per via telematica, mediante l'applicazione ComunicaStarweb, entro un anno dal 12/05/2012, all'ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio nel cui circondario hanno stabilito la sede principale (e all'ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio di ogni unità locale fuori dalla provincia della sede ove si eserciti l'attività), pena l'inibizione alla continuazione dell'attività mediante apposito provvedimento del Conservatore del Registro delle Imprese.

 

----

 

DOMANDA:

Sono iscritto all'ex Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio ed attualmente non esercito l'attività, sono venuto a conoscenza che, a seguito dell'entrata in vigore del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26/10/2011, è prevista l'iscrizione in un'apposita sezione del R.E.A..

Cosa devo fare?

RISPOSTA:

Ai sensi dell'art. 10 comma 2 e comma 3 del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26/10/2011, in vigore dal 12/05/2012, le persone fisiche iscritte nel Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio che non svolgono l'attività presso alcuna impresa alla data del 12/05/2012, devono compilare la sezione "ISCRIZIONE APPOSITA SEZIONE (TRANSITORIO)" del modello "ARC" (di cui in allegato al Decreto) e la devono inoltrare per via telematica, mediante l'applicazione ComunicaStarweb, al R.E.A. della Camera di Commercio entro un anno dal 12/05/2012.  Trascorso inutilmente il termine, l'interessato decade dalla possibilità di iscrizione nell'apposita sezione del R.E.A.. Tuttavia l'iscrizione nel soppresso Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio costituisce nei cinque anni successivi al 12/05/2012, requisito professionale abilitante per l'avvio dell'attività, previa presentazione della SCIA.

 

----

 

DOMANDA:

Sono iscritto all'ex Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio; ho cessato l'attività il 30/04/2012, ho presentato domanda di cancellazione della mia impresa individuale dal Registro delle Imprese il 15/05/2012, l'impresa è stata cancellata dal Registro delle Imprese il 18/05/2012.

A seguito dell'entrata in vigore del Decreto 26/10/2011 cosa devo fare?

RISPOSTA:

Il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26/10/2011 è entrato in vigore il 12/05/2012, l'attività è cessata il 30/04/2012, in questo caso si applica l'art. 10 comma 2 e comma 3 per il quale le persone fisiche iscritte nel Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio che non svolgono l'attività presso alcuna impresa alla data del 12/05/2012, devono compilare la sezione "ISCRIZIONE APPOSITA SEZIONE (TRANSITORIO)" del modello "ARC" (di cui in allegato al Decreto) e la devono inoltrare per via telematica, mediante l'applicazione ComunicaStarweb, al R.E.A. della Camera di Commercio entro un anno dal 12/05/2012.  Trascorso inutilmente il termine, l'interessato decade dalla possibilità di iscrizione nell'apposita sezione del R.E.A.. Tuttavia l'iscrizione nel soppresso Ruolo Agenti e Rappresentanti di Commercio costituisce nei cinque anni successivi al 12/05/2012, requisito professionale abilitante per l'avvio dell'attività, previa presentazione della SCIA.