Attestati di libera vendita

Vengono emessi su richiesta dell’operatore che deve dimostrare in un Paese extracomunitario che i propri prodotti sono commercializzati sul territorio nazionale.
Ricorre spesso per i prodotti cosmetici ed alimentari per ottenere l’autorizzazione a commercializzare in un determinato Stato la propria merce.

L'attestato di libera vendita non sostituisce certificazioni eventualmente previste da specifiche normative di settore.

La Camera di Commercio rilascia l’attestato su istanza scritta della ditta, che dichiara e sottoscrive che il prodotto in questione è normalmente venduto in Italia.
Per il rilascio l’impresa deve presentare copia di fatture recenti (ultimi 3 mesi) di vendita in Italia del prodotto, nonchè traduzione in inglese dell'elenco dei prodotti qualora volesse richiedere in rilascio del certificato in versione bilingue italiano - inglese.

 

Note Unioncamere n. 3325 del 10/11/2000 e n. 7113 del 06/10/2003.

Ultimo Aggiornamento: 13/03/2017